società, filosofia, scienza, etica e politica
società, filosofia, scienza, etica e politica

Da modella a stilista, il volo di Maty Diouf

Il suo marchio "Maty's" è già un successo

Le sue origini sono lontane. Senegal per la precisione. Ma l'Italia ce l'ha nel cuore. Nel nostro Paese ha recitato nel film “Studio Illegale” con Fabio Volo, non prima di essersi cimentata a lungo con le passerelle e le sfilate della haute couture. Ma il grande pubblico la amava già da tempo, per le indimenticabili apparizioni televisive su Rai Tre, al fianco del mitico Cetto Laqualunque, a “Che tempo che fa”. E poi ancora “Affari tuoi” sempre sulle reti Rai, un fortunato calendario artistico nel 2013 (De Nardi), e un recentissimo ruolo da co-conduttrice a “Milan-Inter Tv”. La modella e soubrette Maty Diouf vanta, dunque, una carriera importante e varia, nonostante la pur giovane età. Ma adesso, per lei, è maturato il tempo di una nuova avventura. E' tornata alle sue lontane origini, in Senegal, per avviare una esperienza creativa tutta sua, nel campo della moda. Ha scelto di diventare stilista, promuovendo il suo brand “Maty's”. Ed è già un successo.
Da modella a stilista, com'è nata questa idea?
“Posso dire che la mia idea di diventare stilista è nata all'improvviso, parlando con mia madre. Avevo il desiderio di investire nel mio Paese ed ho pensato di restare nel mio campo, nel mondo della moda, aprendo un mio marchio. Maty's, appunto”. 
Quando crei dei nuovi capi di abbigliamento hai delle ispirazioni particolari?
“Mi diverto a creare. Mi inspiro al mio armadio, al mio gusto personale, ma anche adattandomi al mio mercato. Sai, alla base amo creare. Non ho mai amato le cose che mettono tutti, dovevo sempre aggiungere una cosa mia per rendere i vestiti che indossavo particolari ed originali. E adesso, è quello che faccio con il mio marchio”.
“Maty's” ha o avrà delle sedi in Europa?
“Per ora il mio marchio va molto forte nel mio Paese, per la sua originalità e particolarità. Le persone vengono da me perché faccio cose che non si vedono dappertutto. Magari un giorno toccherò tutta l'Africa e, perché no, anche l'Europa! Magari l'Italia... un Paese che mi ha dato così tanto. Mi piace molto l'Italia”.
Ti manca la vita da modella? Proseguirai la tua carriera in televisione e nel mondo del cinema?
“Devo dire che, stranamente, non mi manca molto la vita da modella. Mi mancano, più che altro, la televisione e fare cinema. Quello sì mi manca, a volte! Qualche mese fa mi hanno proposto un bel film e anche un programma televisivo. Ma non ero ancora pronta con il mio marchio che avevo appena lanciato! Sai, era una cosa nuova, per me, fare la stilista e volevo concentrarmi solo su quello. Ma ora, dopo alcuni mesi, mi sento più libera di fare anche altre attività. Vedremo!”.
Maty, un tuo pensiero finale per i tuoi tanti fans italiani?
“Mando un bacio a tutti! Grazie”. 

 

rep

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© 2015 - Essere & Pensiero - Testata giornalistica online ai sensi dell'art. 3-bis del d.l. 63/2012 sull'editoria convertito in legge n. 103/2012 - Direttore Responsabile: Francesco Pungitore