rivista di studi filosofici
rivista di studi filosofici

Non perdiamo la speranza. La via indicata da Papa Francesco 

Consapevoli, ma fiduciosi. Provati, ma aperti alla rinascita. Abbracciando la vita

di Francesco Pungitore

 

“Non perdiamo la speranza”. Lo ha detto alla Veglia di Pasqua. Lo ha ripetuto in un tweet: “In questi mesi bui di pandemia sentiamo il Signore risorto che ci invita a ricominciare, a non perdere mai la speranza”. Non è un caso che Papa Francesco si stia soffermando più volte, negli ultimi giorni, su questo sentimento così importante dell'esistenza umana.

La speranza. Forse è proprio ciò che sta mancando più di tutto: nel dibattito pubblico, nella nostra quotidianità, nel nostro comunicare con le generazioni più giovani. Ed è un'assenza che sfianca, che inibisce l'idea stessa di un futuro. A volte, generando frustrazione. Altre, sfociando nella rabbia. Avere speranza non vuol dire negare la gravità della pandemia e delle sue conseguenze sanitarie, economiche e sociali. Lo stesso Papa Francesco, del resto, non lo ha mai fatto. Avere speranza significa essere consapevoli, ma fiduciosi. Provati, ma aperti alla rinascita. Abbracciando la vita.

Ricostruire dopo le macerie. Una condizione che ci riporta agli anni '50 del secolo scorso, riavvicinandoci ai nostri genitori, ai nostri nonni. Uomini e donne che hanno vissuto i bombardamenti e le tragedie, per noi inimmaginabili, di una guerra mondiale. Che hanno perso tutto. Tutto tranne una cosa: la speranza. Su quella forza hanno fatto leva, senza perdersi d'animo, regalandoci il miracolo della vita che abbiamo vissuto finora.

Di queste cose bisognerebbe, probabilmente, parlare un po' di più. Seguendo la via di verità tracciata dal Papa. Occupando spazi di speranza. Spazi, magari, da prendere alle interminabili dirette televisive e streaming di scienziati e virologi, economisti ed esperti, filosofi e commentatori. Tutti fin troppo impegnati a profetizzare catastrofi imminenti. [7 aprile 2021]

Stampa Stampa | Mappa del sito
© 2015 - Essere & Pensiero - Testata giornalistica online ai sensi dell'art. 3-bis del d.l. 63/2012 sull'editoria convertito in legge n. 103/2012 - Direttore Responsabile: Francesco Pungitore